Hamilton-Ferrari, presagi dal futuro? L’ex di Maranello non ha pietà

La Ferrari ha deciso di puntare su Lewis Hamilton, ma un suo vecchio rivale ha un’idea ben precisa. Ecco come la pensa.

Il periodo invernale che sta ancora intercorrendo tra la stagione 2023 e quella 2024 ha regalato ai fan della F1 una valanga di colpi di scena, ma il più importante c’è stato senza dubbio lo scorso primo di febbraio. Attorno alle ore 20 di quel giovedì, è stato annunciato il passaggio in Ferrari di Lewis Hamilton, che si è messo in testa di andare a fare la storia nella Scuderia modenese, per vincere l’ottavo titolo mondiale.

Ferrari Lewis Hamilton parla Massa
Ferrari Lewis Hamilton in azione (ANSA) – Biorace.it

Su questa trattativa sembrava essere stata posta la parola fine ad agosto, quando Hamilton aveva firmato il rinnovo biennale con la Mercedes, che lo avrebbe legato al team di Brackley sino a fine 2025. Tuttavia, la F1 ci ha fatto capire nuovamente che i contratti sono fatti per essere stracciati, ponendoci di fronte ad uno scenario che appariva inimmaginabile.

Hamilton è il più vincente di sempre nella storia di questo sport, e vederlo sulla Ferrari, team che ha vinto più di tutti, ma che da troppi anni attende la sua riscossa, non può che affascinare tifosi ed addetti ai lavori. Al suo fianco troverà uno Charles Leclerc che attende ancora una Rossa competitiva, e che ha da poco firmato il suo rinnovo contrattuale. Tra i due ci attendiamo un duello che sarà ricordato negli annali.

Ferrari, ecco cosa ne pensa l’ex Felipe Massa

Il passaggio di Lewis Hamilton in Ferrari ha ovviamente stupito tutti, con tanti ex piloti che hanno voluto commentare la notizia. Felipe Massa lo ha fatto in un’intervista concessa a “La Gazzetta dello Sport“, affermando di essere convinto che Charles Leclerc sarà all’altezza della situazione. Il brasiliano è molto amico del monegasco, con il quale condivideva la figura del manager, ovvero Nicholas Todt. L’ex pilota del Cavallino è fiducioso.

Lewis Hamilton e Charles Leclerc futuri compagni
Lewis Hamilton e Charles Leclerc in azione (ANSA) – Biorace.it

Ecco le sue parole: “Sembrava ormai chiaro che Lewis avesse deciso di terminare la propria carriera in Mercedes. Tuttavia, la scelta è meno sorprendente se si considera il grande rispetto che Hamilton ha sempre avuto per la Ferrari, ed anche il fatto che la Mercedes non gli abbia messo a disposizione una monoposto competitiva negli ultimi due anni. A mio parere, ha capito che restare in quel posto non lo avrebbe aiutato a tornare a vincere, ed ha deciso di cambiare per inseguire l’ottavo mondiale“.

Massa ha poi parlato della possibile reazione di Leclerc, ma a suo modo di vedere, il monegasco se la giocherà senza alcun problema: “Un pilota come Charles non deve temere nessuno, ora è lui il leader della squadra, ed ha appena prolungato il suo contratto per diversi anni. La cosa più importante è che rimanga concentrato sul suo lavoro“.

Felipe ha poi aggiunto: “L’annuncio ha ovviamente suscitato grande scalpore tra i media, ed è ovvio che l’arrivo di un pilota come Hamilton cambierà qualcosa all’interno del team. Con il numero di titoli che ha vinto, non può essere paragonato a Sainz, indipendentemente da quanto sia forte. Credo però che questa situazione possa anche motivare fortemente Leclerc, il quale vorrà dimostrare di essere dello stesso livello, se non superiore, rispetto a Lewis“.

L’ex pilota del Cavallino nutre qualche dubbio sull’età di Hamilton, che il 7 di gennaio del 2025 compirà 40 anni: “Sul suo talento non ci sono dubbi, ma è anche vero che quando arriverà a Maranello avrà 40 anni. Anche Michael Schumacher quando arrivò in Mercedes non era più lo stesso delle stagioni d’oro in rosso. Per Charles, che ha 26 anni, sarà una grande occasione per crescere e per far vedere quanto vale“.

Impostazioni privacy