I taxi voleranno e saranno elettrici entro il 2025, un progetto ambizioso!

Non solo tutti elettrici ma persino volanti: ecco come saranno i taxi che vedremo tra pochi anni, il progetto c’è.

Ben presto le auto volanti di ‘Harry Potter’ non faranno più notizia. Chi vorrà scrivere nuove scenografie per dei film sulla magia dovrà omettere quel simpatico dettaglio che quasi faceva licenziare il papà di Ron Weasley nella celeberrima saga ideata dalla Rowling. Sicuramente non voleranno grazie alla magia, ma presto l’innovazione potrebbe portarci anche a questo: le auto popoleranno i cieli.

I taxi voleranno e saranno elettrici entro il 2025, un progetto ambizioso!
Taxi – Biorace.it

Certamente non ci arriveremo domani, ma già l’idea che mentre si passa totalmente all’elettrico, e su scala mondiale il totale passaggio richiederà ancora del tempo, si possa già pensare alle vetture voltanti, ci fa capire l’uomo quanto si stia già portando avanti. Attenzione però, perché forse non vedremo prestissimo auto private in grado di volare, ma i progetti non ci portano così lontano.

Entro il 2025 voleranno! Una geniale iniziativa

Nel 2025 potrebbero infatti voltare i taxi. Se tutto dovesse andare come previsto, potremmo infatti assistere al primo volo di un taxi tra un anno o poco più. Andiamo per ordine per capire come mai non è di fantascienza che stiamo parlando. Eric Adams, l’attuale sindaco di New York, ha annunciato che presto Manhattan sarà munita di un eliporto davvero speciale. Sarà il primo atto ad accettare droni in grado di trasportare delle persone.

Meno auto e meno mezzi pubblici su strada e la possibilità di far letteralmente volare i passeggeri, si ridurrebbero anche le emissioni nocive. Questo, l’ambizioso progetto della città statunitense con la bella iniziativa che potrebbe prender vita già a partire dal 2025. I primi test sui taxi volanti sono stati già completati grazie a due startup, Joby Aviation e Volocopter.

Taxi che volano: arrivano già
Taxi del futuro simili ad elicotteri (biorace.it)

Il sindaco della famosissima città americana ha ammesso, proprio mentre seguiva una delle prove fatte dalle strartup trasformata poi in una demo: Il nostro investimento in questa tecnologia e l’utilizzo di questa ci consentirà di avere cieli più puliti“.

Adams ha inoltre parlato di vita maggiormente sostenibile grazie ai nuovissimi modelli di taxi, in più dell’eliminazione dei mezzi di grossa cilindrata dalle strade della città. Modello, quello newyorkese, che poi potrebbe in seguito essere preso in considerazione da tante altre città non solo americane. Il sindaco infatti ha spiegato di voler rendere a tutti la vita più comoda: “affrontando al contempo un problema persistente di qualità della vita legato al rumore degli elicotteri”. Come si prenoteranno i trasporti in volo? L’idea è quella di far partire un’app simile a quella dei normali car sharing.

Impostazioni privacy