Pazza idea Mercedes, fuori Hamilton dentro Vettel? Toto Wolf risponde alla stampa

In casa Mercedes sono alla disperata ricerca di un pilota che possa prendere il posto di Lewis Hamilton. Spunta l’ipotesi Sebastian Vettel.

L’ex pilota di Toro Rosso, Red Bull Racing, Ferrari ed Aston Martin si è ritirato al termine del 2022. Ha lasciato le redini della squadra inglese nelle sapienti mani di Fernando Alonso. Quest’ultimo ha ottenuto dei discreti risultati al volante della verdona motorizzata Mercedes, nel 2023, arrivando a pari punti con Charles Leclerc, alle spalle solo degli inarrivabili driver della RBR e proprio di Lewis Hamilton.

Arriva Vettel in Mercedes al posto di Vettel
Pazza idea Mercedes, fuori Hamilton dentro Vettel? (Ansa) biorace.it

L’anglocaraibico, dopo una esperienza lunghissima con la casa della Stella a tre punte, ha deciso di lasciarsi ammaliare dall’esperienza in Rosso. Dal 2025 correrà al volante di una Ferrari. I suoi predecessori, Alonso e Vettel, non sono stati in grado di coronare il sogno di laurearsi campioni del mondo con la vettura del Cavallino, ripercorrendo le orme del Kaiser Schumacher e di Iceman Raikkonen. Lewis potrebbe portare un know-how differente, guidando l’armata di Vasseur ad una nuova era.

Nonostante l’avanzare degli anni il fenomeno di Stevenage conserva un fisico spettacolare e motivazioni altissime. Sul piano tecnico non si discute. Un mago del giro secco che in carriera ha collezionato ben 104 pole position (record assoluto in F1) e ben 103 vittorie. Nessuno meglio di Hamilton sa come si ottengono risultati di spicco. Nell’era recente del circus solo un pilota sembrava indirizzato, come ora Verstappen, a distruggere tutti i record della categoria regina del Motorsport.

Sebastian Vettel si è, letteralmente, rovinato a Maranello. Il parallelismo con il connazionale Barone Rosso e gli errori del 2017 e, soprattutto, del 2018 hanno condizionato la sua carriera. A batterlo era stato proprio Lewis Hamilton. Corsi e ricorsi storici che, a quanto pare, potrebbero non essere finiti con la scelta di appendere il casco al chiodo del quattro volte iridato.

Mercedes, avanza la tentazione Vettel

In ottica 2025 e 2026 la Mercedes potrà fare affidamento su un George Russell con un anno di esperienza in più a Brackley, ma basterà? Da quando la casa di Stoccarda ha deciso di tornare in F1 si è sempre affidata a campioni del mondo. Lo dimostra il triennio targato Michael Schumacher e l’ingaggio ultra decennale di Lewis Hamilton. Difficile, quindi, immaginare una Mercedes con al volante un giovane come Vesti o un astro nascente, ancora tutto da verificare in F2 con Prema, come Kimi Antonelli.

Mercedes, avanza la tentazione Vettel
Opzione Vettel in Mercedes (Ansa) biorace.it

Toto Wolff potrebbe riallacciare i rapporti con Esteban Ocon. Il francese, stanco del midfield, lascerebbe senza patemi l’Alpine a fine anno. Le alternative riportano alla Germania. Il reserve driver del team con sede a Brackley è Mick Schumacher. Il figlio del Kaiser, nei due anni trascorsi in Haas, non è sembrato pronto al grande salto in un top team. Non a caso non ha trovato spazio nemmeno in una squadra minore della griglia di F1.

Sebastian Vettel potrebbe portare nel box della Stella a tre punte quell’esperienza che, inevitabilmente, mancherebbe ad altissimi livelli a tutti i driver sopracitati. A tal proposito, come riportato su Paddocknews24, il team principal Toto Wolff ha dichiarato: “Ritengo che abbia preso la decisione di non correre più. Parliamo regolarmente. Abbiamo parlato anche ieri“.

L’austriaco ha ammesso che non si è parlato di F1 e di un sedile in Mercedes, ma si sta lasciando più porte aperte. Seb ha scelto di ritirarsi dal circus per dedicarsi alla sua famiglia. Proprio come il suo eroe Schumacher potrebbe cambiare idea per un rilancio in grande stile? I fan del tedesco già sognano una super sfida con gli altri veterani del circus.

Impostazioni privacy