Sainz torna a parlare e fa un annuncio importante: ecco cosa farà in Ferrari

Carlos Sainz ha ricevuto una porta in faccia a Maranello, dopo 3 discrete stagioni. Ecco come ha preso la mancata conferma in Ferrari.

Per Carlos Sainz sarà l’ultima annata al volante della Ferrari. Si chiuderà al termine di questa stagione la sua esperienza quadriennale in Rosso. Arrivato per volere di Mattia Binotto al posto del quattro volte iridato Sebastian Vettel, il figlio d’arte del Matador ha portato sponsor e una buona dose di regolarità, ma non è bastato per avere la conferma.

Sainz torna a parlare e fa un annuncio importante
Novità in casa Ferrari (Ansa) biorace.it

Le sue continue lamentele sulle vetture, oltre ad un atteggiamento poco affine alle dinamiche gestionali di Frederic Vasseur ha portato i vertici della Scuderia ad investire su Lewis Hamilton. Un confronto tra i due risulterebbe persino superfluo. Passare da un pilota medio che a quasi 30 anni ha vinto 2 soli GP ad uno dei più brillanti campioni del mondo della storia della F1, è un salto in avanti carpiato.

La Scuderia ha scelto un condottiero esperto, come già aveva fatto in passato con tanti altri grandi nomi. Tutti i piloti che hanno vinto almeno 4 Mondiali sono transitati per Maranello. Mancava all’appello Lewis Hamilton che, dopo una vita in Mercedes, ha scelto di sposare la causa di Maranello. Sainz si sarebbe trovato spiazzato dal terremoto di notizie degli ultimi giorni. E’ volato, di recente, sul circuito kart di Cremona, dove ha svelato un interessante progetto. Ha lanciato il suo brand kart CS55, evitando di sbilanciarsi troppo sulle scelte del Presidente John Elkann e sul suo futuro professionale.

Sainz, frecciatina ad Hamilton

A chi gli chiedeva dell’arrivo di Hamilton al suo posto, Sainz ha replicato: “Fategli provare il mio kart!”. Una battuta per stemperare un clima teso che, probabilmente, si avrà nel box della Rossa nel 2024. Lo spagnolo si sentirà legittimato a non rispettare gli ordini di scuderia. Il timing dell’annuncio dell’operazione Hamilton ha creato già delle fratture. Per ora il madrileno ha provato a minimizzare, ai microfoni di AS.

Sainz, frecciatina ad Hamilton
Le parole di Sainz (Ansa) biorace.it

Sto bene, è vero che sono state due settimane molto intense per tutti a casa, a Maranello, ma mi sto concentrando sulla preparazione per questa stagione, che è molto importante per la Ferrari“, ha annunciato CS55. Lo spagnolo ha spiegato che provare a gestire un livello di pressione alto. Non gli dispiace sentirsi stressato o nervoso prima di un appuntamento di F1. Ciascun pilota ha le sue tecniche di gestione della pressione, ma al madrileno non piace affrontare uno start di un GP in modo rilassato.

“Quest’anno, come i nove precedenti, è l’anno più importante della mia carriera. Affronto tutti così e un altro ancora alla Ferrari”, ha sancito il numero 55. Di sicuro dovrà mettersi in mostra, provando a non sfigurare nel confronto con Leclerc che sarà, maggiormente, coccolato dalla Scuderia. Il rinnovo pluriennale del monegasco è stato un chiaro segnale della dirigenza.

Martedì prossimo 13 febbraio verrà presentata la SF24. Per Sainz sarà la sua ultima avventura da pilota Ferrari. Dovrà annunciare a breve la sua prossima mossa. Si parla di Alpine ed Aston Martin, in attesa di Audi che debutterà dal 2026. Sembrano impercorribili le strade che portano ai top team Mercedes e Red Bull Racing. La squadra guidata da Toto Wolff potrebbe puntare sulla linea giovani, mentre il team campione del mondo concentrerà le sue forze, come sempre, sul numero 1 Max Verstappen. Con i problemi che sta avendo la RB con Perez, in scadenza nel 2024, se fosse un grande seconda guida, il madrileno sarebbe già stato contatto dal gruppo austriaco.

Impostazioni privacy