Vlahovic “scalda i motori”: garage da sogno per il bomber juventino

L’attaccante della Juventus, Dusan Vlahovic, ha una forte passione anche per i motori. Il suo parco auto vi lascerà a bocca aperta.

Quando fu acquistato dalla Fiorentina, Dusan Vlahovic, sembrava poter cogliere l’eredita di Gonzalo Higuain alla Juventus. Con la Viola il bomber serbo aveva messo a segno 44 reti in 98 partite in tutte le competizioni. A Torino, pur mantenendo medie gol regolari (29 gol in 62 partite giocate) non ha fatto quel salto di qualità che si aspettavano i tifosi.

Vlahovic “scalda i motori
L’attaccante Dusan Vlahovic (Ansa) biorace.it

Il palcoscenico dello Stadium e uno stile di gioco fuori dalle sue corde, non lo hanno sempre esaltato. E’ capitato anche in un periodo storico particolare per la squadra bianconera. Tra l’uscita di scena dell’ex Presidente della Juventus, Andrea Agnelli, e il riassetto della società, la squadra non ha mantenuto un rendimento da top club.

In questa annata, complice anche l’assenza dalle coppe europee, la Vecchia Signora è tornata a lottare per le posizioni nobili della graduatoria, competendo per lo scudetto con l’Inter.

Dusan ha realizzato, sin qui, 12 reti in campionato in 20 sfide. E’, certamente, la sua migliore stagione da quando veste la maglia bianconera, diventando la punta di diamante dell’attacco di Massimiliano Allegri.

Non è ancora risultato decisivo nei big match, come gli storici centravanti della Juve, ma il suo impegno lo ha portato ad essere, comunque, tra i beniamini della tifoseria. Allevato nel settore giovanile dell’OFK Belgrado e, in seguito, del Partizan, ha debuttato tra i professionisti conquistando una Superliga (2016-2017) e due Coppe di Serbia di fila (2015-2016 e 2016-2017).

Nel 2018 è sbarcato a Firenze dove ha giocato per 4 anni ad alti livelli, attirando l’attenzione di top club. Con la Juventus ha raggiunto una finale di Coppa Italia (2021-2022), laureandosi anche capocannoniere della competizione. In questa annata è alle spalle solo di Lautaro Martinez che ha già raggiunto quota 19 reti. L’argentino, oramai, è tra i migliori giocatori del mondo, ma Dusan potrebbe diventarlo a suon di gol con la squadra torinese.

Il parco auto di Vlahovic

L’attaccante serbo percepisce uno stipendio faraonico e potrebbe permettersi qualsiasi tipo di auto. E’ stato pagato 70 milioni di euro dalla Juventus. Un acquisto onerosissimo. Il bomber è un amante del brand Mercedes. Possiede una elegante Classe A, utile anche per sgusciare nel traffico di Torino. Ne possiede due per non tradire i colori della sua squadra, una bianca e una nera. Date una occhiata anche al garage di Leao del Milan.

Le scelte di Dusan Vlahovic
Il parco auto di Vlahovic (Ansa) biorace.it

Inoltre, nel suo garage è comparsa, per un breve lasso di tempo, una Ferrari azzurra. No, in tal senso, non era un flirt con la squadra partenopea, ma un bolide di 400 CV su cui il serbo è stato intercettato per un periodo. Ai tempi della Fiorentina, il centravanti ha sempre guidato Mercedes.

Una volta ha lasciato la sua vecchia Classe A in divieto di sosta. Arrivò il carro attrezzi per rimuoverla a fianco di Palazzo Vecchio, nei posteggi riservati alla giunta comunale.

La multa sarà costata cara. Oggi potrebbe permettersi auto molto più lussuose ma l’entry level della gamma dalla casa di Stoccarda garantisce quel giusto tocco di agilità nel capoluogo torinese che non avrebbe con altre vetture di grossa cilindrata e dimensioni.

Impostazioni privacy