Audi hai davvero esagerato: il nuovo modello è eccezionale, mix perfetto tra tecnologia e nostalgia

L’Audi ha sorpreso nuovamente tutti i suoi fan, svelando al mondo un gioiello eccezionale. Ecco i dettagli sulla nuova auto.

In un periodo nel quale non si fa altro che parlare di elettrico, l’Audi è tornata sui propri passi, annunciando che per ora si concentrerà sui motori termici, dal momento che sono quelli che consentono di incassare di più. Ovviamente, le auto ad emissioni zero restano il target per il futuro, ma al momento costano troppo in fase di produzione, e non c’è una domanda tale, da parte della clientela, che possa giustificare questo investimento.

Audi hai davvero esagerato: il nuovo modello è eccezionale, mix perfetto tra tecnologia e nostalgia
Audi – Biorace.it

In questa fase, dunque, l’Audi continuerà a spingere sul termico, e proprio in queste ore ha svelato un nuovo capolavoro. Stiamo parlando della RS 6 Avant GT, la più potente di sempre per quanto riguarda le Station Wagon della casa di Ingolstadt. Tutto è stato estremizzato su questo gioiello, che merita di essere analizzato nel dettaglio.

Audi, scopriamo insieme la nuova RS 6 Avant GT

La nuova Audi RS 6 Avant GT colpisce subito per la sua livrea, che è ispirata alla mitica 90 Quattro che corse decenni fa negli USA, con il bianco che è il colore dominante, al fianco di inserti rossi, grigi e neri. Tuttavia, non è la sola livrea a colpirci, ma soprattutto le prestazioni ed il design. Se la RS 6 Avant Performance non basta per soddisfare le vostre richieste, il nuovo gioiello lo farà, dal momento che si tratta di un passo in avanti enorme sotto tanti punti di vista.

Audi RS 6 Avant GT capolavoro assoluto
Audi RS 6 Avant GT in mostra (Audi) – Biorace.it

Splendite le finiture in nero lucido che troviamo nella parte anteriore, che troviamo sia sulla calandra che sulle prese d’aria, con l’inserto rosso in basso che contorna tutta la vettura, sino ad ampliarsi prima delle ruote posteriori.

Per quanto riguarda gli interni, essi mantengono le caratteristiche delle vetture tedesche degli ultimi anni, ma ci sono anche delle dovute differenze. Il nero è il colore che domina la scena, con un’unione tra rosso e rame che affina i dettagli, come con le cuciture nella zona della corona del volante, i fianchetti della console, ma anche i tappetini ed altri aspetti.

Per quanto riguarda le performance e la parte tecnica, si parte dalla stessa base della Performance, ma con i dovuti miglioramenti. Sono 630 i cavalli con 850 Nm di coppia massima, con lo scatto tra 0 e 100 km/h che viene portato a termine in 3,3 secondi. In tal senso, la RS 6 Avant GT migliora di un decimo quanto fatto segnare dalla sua progenitrice, mentre sono 3 i decimi di vantaggio rispetto alla RS 6 in versione base. In 11,5 secondo vengono raggiunti i 200 km/h partendo da fermi, ma c’è anche un altro dato che vi farà venire i brividi.

Infatti, la velocità massima di questo gioiello di casa Audi tocca i 305 km/h, il che la rende la Station Wagon più potente di sempre per il marchio dei quattro anelli. A fare la differenza c’è anche un peso ridotto di 15 kg rispetto alla Performance, che diventano ben 40 se paragonata alla versione base.

Cambia anche il differenziale posteriore, così come la gestione di tanti aspetti che la rendono molto più vicina ad un’auto da corsa piuttosto che ad una stradale.

Le sospensioni hanno degli ammortizzatori a ghiera, che si possono regolare in maniera manuale, cosa che non era mai accaduta nella storia di questo modello. Per quanto riguarda i prezzi, essi partono da 250.000 euro, ed in Italia ne arriveranno solo 40.

Dunque, pensare di ottenerla non sarà difficile solamente per via del prezzo, ma anche per il fatto che si tratta di un’edizione molto più che limitata. Di certo, chiunque se la porterà a casa non se ne pentirà affatto.

Impostazioni privacy