Arriva finalmente la sfida definitiva tra queste Ferrari: ecco qual è quella più veloce

Le Ferrari sono gioielli amati da tutti, e stabilire quale sia la migliore non è per niente facile. Andiamo a vedere questa sfida.

Il sogno di tutti gli appassionati di motori è quello di poter mettere le mani su una Ferrari, il marchio più ricercato ed idolatrato in assoluto. Il Cavallino ha chiuso il 2023 con oltre 1 miliardo di euro di utile netto, migliorando del 34% quanto aveva fatto lo scorso anno. Le immatricolazioni crescono di oltre il 3%, con una crescita che è ormai evidente in tutto il mondo, con le supercar di Maranello che, tra chi se le può permettere, stanno andando a ruba.

Arriva finalmente la sfida definitiva tra queste Ferrari: ecco qual è quella più veloce
Ferrari (ANSA) – Biorace.it

La Ferrari continua a svelare modelli da favola di anno in anno, e per il 2024 sono previste due grandi novità. Sul mercato vedremo le eredi della LaFerrari e della 812 Superfast, con la prima che monterà un motore V6 ibrido derivato dalla 499P, la Hypercar che ha vinto la 24 ore di Le Mans, mentre la seconda resterà fedele al V12 aspirato, privo della parte elettrica.

Di certo, a Maranello sanno come fare le cose per bene, con l’ibrido che nelle vendite ha conquistato tutti, visto che i modelli elettrificati hanno raggiunto il 44% di quota mercato. In tal senso, nelle prossime righe vi racconteremo una sfida da sogno, che mette a confronto un modello totalmente termico proprio contro due ibride. Andiamo a vedere quali sono le auto coinvolte e chi l’ha spuntata.

Ferrari, ecco quale vince la super sfida

Sul canale YouTube CarWow“, è andata in scena una sfida entusiasmante, che ha messo a confronto ben tre Ferrari, per stabilire quale sia la migliore in assoluto in termini di prestazione. Protagoniste la 296 GTB, la SF90 e la 812 Superfast, le quali montano tre differenti tipi di motori. La 296 GTB è equipaggiata con il più recente V6 biturbo da 3.0 litri F163, accompagnato da un motore elettrico.

Il totale della cavalleria è impressionante, dal momento che totalizza ben 830 cavalli, un dato ragguardevole per questo gioiello Plug-In Hybrid. A sfidarla troviamo il V8 della SF90 Stradale, anch’esso biturbo, che eroga la spinta di 780 cavalli. Qui però entra in gioco una spinta maggiore da parte della parte elettrica, dal momento che troviamo ben tre motori elettrici, per una spinta totale che supera i 1.000 cavalli.

L’unica non-ibrida coinvolta nella sfida è la 812 Superfast, che monta un V12 aspirato all’anteriore, un 6,5 litri che sviluppa la potenza di 800 cavalli. Pur essendo quella che ha 12 cilindri, è la meno potente in assoluto, in quanto non è disposta della parte elettrica. Come spesso accade negli Stati Uniti d’America, questi tre gioielli che se messi insieme valgono ben oltre un milione di euro, sono stati messi a confronto in una drag race, che ha dato vita a dei risultati davvero sorprendenti.

I tre protagonisti, collegati tra di loro tramite delle radioline, si accordano sul momento adatto per partire, per poi dare vita a questo mix di cavalli e design da urlo. La prima sfida vede la SF90 fare il vuoto sulle avversarie, facendo subito la differenza nello scatto e nelle velocità raggiunte. Essendo l’unica oltre i 1.000 cavalli ed assistita da una parte elettrica formata da ben tre motori, non può avere rivali sullo scatto, staccando nettamente le sorelle.

Si vede chiaramente come la 812 Superfast sia l’auto più in difficoltà in termini di reattività, con la 296 GTB che si prende agevolmente il secondo posto in graduatoria. All’arrivo, la SF90 Stradale vince senza alcun patema, con quasi mezzo secondo di vantaggio sull’ultima nata della casa di Maranello.

Il responso è pesante per la 812 Superfast, che si becca quasi un secondo e mezzo. Tuttavia, vedendo le immagini, vi accorgerete che il canto del motore V12 aspirato della terza al traguardo è quello che catturerà la vostra attenzione, facendo una differenza enorme rispetto ai sommessi motori turbo delle rivali, che comunque si sono dimostrate più performanti.

Non intendiamo anticiparvi troppo sulle altre sfide, dal momento che meritano di essere viste con i vostri occhi. Vi anticipiamo però un dato che può risultare decisivo. La SF90 e la 812 hanno la stessa velocità massima, pari a 340 km/h, mentre la 296 paga quell’aspetto e si ferma a 330. Per questo, sulle sfide sulla distanza più lunga, non è da escludere che qualche equibrio vada a cambiare e che si ottengano risultati differenti.

Impostazioni privacy