Questa Mazda costa più di una Lamborghini: un pezzo unico, non lo sapeva nessuno

L’arte può abbellire il mondo, ma anche rendere, particolarmente invitante un modello di Mazda che, senza la firma di un grande artista, non varrebbe nemmeno un cerchione di una Lamborghini.

La storia che vi raccontiamo oggi ha dell’incredibile. Il valore di un oggetto può variare tantissimo in base anche al trattamento o alla firma che riceve. Non è un caso che tantissimi fan provano a farsi autografare con un pennarello indelebile il cofano o il motore della propria auto da un pilota o un vip. In questo caso si è andati molto oltre un banale autografo.

Questa Mazda costa più di una Lamborghini
Una Mazda dal costo proibitivo – biorace.it

I cultori dell’arte conosceranno l’artista Banksy. Il nativo di Bristol è diventato famoso in tutto il mondo per delle opera pop a sfondo satirico. Solitamente i suoi masterpiece ruotano intorno alla politica o alla cultura. L’inglese ha assurto il ruolo di attivista, oltre che regista. Le sue tele preferite si compongono in strada per dichiarare la sua natura anticonformista. La street art firmata Banksy unisce una tecnica sopraffina dello stencil ad un tocco di black humor, unico nel suo genere.

I suoi murales sono diventati luoghi di culto per altri critici sociali, creando un fenomeno dell’underground globale. Le prime opere sono state fatte nella sua città di origine, ispirandosi anche a 3D, un artista di graffiti che poi è diventato uno dei fondatore del gruppo musicale inglese Massive Attack. Banksy ha messo in mostra la sua arte, rompendo i paradigmi classici della cultura popolare. E’ diventato famoso, non solo per esporre, ma anche per vendere la sua arte sul posto, in strada.

Le battute d’asta delle opere di Banksy sono surreali. Il miglior offerente, a volte, si aggiudica opere come quelle che ammirerete in basso sul canale YouTube di Robert Stevens, ma ha l’onere della rimozione a suo carico. I graffiti in strada dell’artista inglese hanno un fascino particolare, anche perché l’autore rimane nell’anonimato. Non prova a diventare famoso come tanti suoi colleghi. Di conseguenza nessuno sa, veramente, chi si nasconde dietro a questo nickname. C’è chi afferma che si tratti di una donna o di un gruppo di artisti che usano il nickname, ma in pochi lo hanno visto all’opera.

Una Mazda dal costo proibitivo

C’è chi nella vita colleziona potenti Lamborghini e chi decide di investire nell’arte. Entrambe le scelte possono rivelarsi molto redditizie. Banksy è noto anche alle nostre latitudini. La sua opera, prodotta a Napoli in piena notte, della Madonna con la pistola ha lasciato tutti senza fiato. “Io uso quello che serve. A volte questo significa solo disegnare un paio di baffi sul volto di una ragazza su qualche cartellone, talvolta invece significa sudare per giorni su un disegno intricato. La chiave è l’efficienza”, ha annunciato l’artista.

Una portiera grigia che fa parte di una Mazda Protege dalla fine degli anni ’80 è stata messa all’asta per una cifra che si preannuncia da capogiro. Vanta un adesivo del produttore nipponico e le finiture interne marroni originali. Il prezzo è fuori portata perché la carrozzeria è stata lavorata dal noto artista di graffiti Banksy che ha raffigurato un uomo che fissa il cielo. Date una occhiata anche all’Alfa Romeo Milano.

Una portiera di una vecchia Mazda, facente parte della creazione “Crazy Horse” di Banksy apparsa a New York nel 2013 verrà battuta all’asta ad una cifra record. Per ora gli esperti la stimano tra 96.221 e 199.258 dollari, ma l’importo finale potrebbe superare il prezzo di una Lamborghini Huracan nuova di zecca. L’asta sarà battuta, il prossimo 15 febbraio, da Julien’s Auctions in occasione dell’evento di street art della Julien An Gallery, che si svolge a Beverly Hills.

La portiera posteriore è solo un dettaglio della creazione originale di Banksy chiamata Crazy Horse. Nel video potete osservare l’opera finale. L’auto giapponese è stata dipinta con figure che osservano il camion e ci sono cavalli con occhiali per la visione notturna. L’elicottero Apache coinvolto presentava il nome in codice “Crazy Horse 18“, che rappresenta l’ispirazione per questo masterpiece.

Impostazioni privacy