Hamilton, ma che auto guida fuori dalla pista? Una collezione sorprendente

Il prossimo pilota della Scuderia Ferrari, Lewis Hamilton, ha un amore sconfinato per le supercar. Ecco i suoi modelli preferiti.

Un campione come Lewis Hamilton, dall’alto suo stipendio faraonico, può permettersi le auto sportive più iconiche al mondo. Tra meno di un anno lo vedremo protagonista all’atto della presentazione dell’erede della SF-24. Ci sarà un entusiasmo straordinario perché, con tutto il rispetto per Carlos Sainz, il pilota più vincente della storia della F1 siederà in un abitacolo del Cavallino.

Hamilton, ma che auto guida fuori dalla pista? Una collezione sorprendente
Lewis Hamilton (ANSA) – Biorace.it

Nella storia della categoria regina del Motorsport tutti coloro che hanno vinto 4 titoli mondiali hanno corso per la Rossa. L’anglocaraibico ha sempre amato le vetture stradali costruite a Maranello e, una volta, confessò che il rosso era il suo colore preferito.

Il matrimonio, finalmente, si farà. Lo scenario attuale non permette alla Ferrari di presentarsi come favorita per la conquista del titolo mondiale nel 2025, ma molto dipenderà dai progressi della vettura e dall’arrivo di tecnici che potranno costruire un progetto all’altezza in chiave 2026.

Lewis ha un parco auto da sogno. Una delle supercar di maggior valore è LaFerrari, prima ibrida della storia della casa modenese. Prodotta, nel 2013, monta un motore termico V12 da 800 cavalli ed un motore elettrico da 163 cavalli per una potenza complessiva di quasi 963 cavalli. La vettura viaggia da 0 a 200 km/h in appena 7 secondi, raggiungendo una top speed di 350 km/h. Solo un manico come Hamilton potrebbe essere in grado di tenere a bada una cavalleria del genere.

Le supercar di Lewis Hamilton

Lewis Hamilton, inoltre, ha deciso di compare anche la LaFerrari Aperta. La sorella scoperta è stata immessa sul mercato nel 2016, in una serie limitata di rarissimi esemplari, e uno fu comprato dal campione anglocaraibico. Entrambe le vetture hanno prestazioni più da pista che da strada. Lewis ha deciso di rinunciare alla sua Pagani Zonda personalizzata.

Costruita per lui, vanta un V12 da 750 cavalli ma non lo ha entusiasmato a tal punto da venderla. Ha incassato, all’asta, ben 11 milioni di euro. L’acquirente, probabilmente inesperto, ha commesso un errore e l’ha distrutta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lewis Hamilton (@lewishamilton)

Grazie ai suoi trionfi con McLaren e Mercedes, Lewis ha avuto la possibilità di avere anche meravigliosi modelli stradali. Uno dei suoi gioielli è la McLaren P1 che vedete nella foto in alto postata su IG.

Dopo aver posseduto la McLaren F1 progettata da Gordon Murray, Lewis ha deciso di acquistare una P1. Rifinita in una tonalità di blu speciale, la vettura di Hamilton presenta cerchioni neri lucidi e specchietti retrovisori. La McLaren P1 ha anche uno splitter in carbonio blu, boccaglio sul tetto e un ampio alettone posteriore.

Lewis possiede anche una Mercedes full electric EQS, tuttavia una delle sue supercar preferite della Stella a tre punte è la AMG-GT R, capace di sprigionare 585 cavalli. Il suo parco auto si arricchisce anche di una splendida Shelby Cobra 427 con un potente motore Ford V8 289 da 350 cavalli. La Shelby Cobra è senza dubbio una delle auto americane più iconiche al mondo.

Il nativo di Stevenage non è riuscito a domare il suo istinto per le muscle car dure e crude. Nel suo parco auto figura anche una Mercedes Maybach a forma di yacht. Non gli manca proprio nulla, se non vincere l’ottavo riconoscimento iridato a bordo di una Ferrari F1.

Impostazioni privacy